Sofles

Sofles è stato reputato il miglior writer del 2018, l’anno in cui ha raggiunto l’apice della sua carriera.  Il suo stile singolare è molto versatile nel mondo della street art ed ha ispirato moltissimi altri writer, questo anche grazie alla sua abilità  nel creare nuovi e unici stili di lettering. L’artista ha passato anni perfezionando la sua tecnica del murales nella sua città natale. Precisamente a Brisbane, nel Queensland, Australia. Per i primi 6 anni la sua tag è stata “Wook”. Un periodo iniziale del suo percorso artistico in cui era riuscito già a farsi riconoscere, fino a collaborare nel 2014 con “Red Bull”, “Ironlak” e in molti altri festival in tutta l’Australia e anche all’estero. Cambia il suo nome in Sofles solamente 4 anni fa, nel 2016.

Un successo importante realizzato dall’artista è “limitless”, dove mostra tutta la sua abilità nel produrre opere di un certo spessore anche in un tempo a dir poco limitato. Il video, che è diventato virale, è stato realizzato in collaborazione con Ironlak. Il filmato mostra Sofles e altri membri della DTS crew (tra cui anche la sua ragazza)  che disegnano intere pareti in un complesso di magazzini abbandonati, il tutto velocizzato. Il risultato finale di ogni murales è semplicemente strabiliante!

Ma questo video è solo la punta dell’iceberg, durante tutto il suo percorso artistico, iniziato ormai più di dieci anni fa, ha avuto l’opportunità di produrre opere in svariate parti del mondo riuscendo a entrare nell’ hall of fame degli street artist. Un altro progetto importante realizzato da Sofles e dal suo team è stato presentato al “White Night Melbourne Festival”. Dopo aver dipinto un murales di grandi dimensioni, dove rappresenta una figura femminile, il team di Sofles mappa al computer l’opera. Una volta cominciato il festival viene posto un proiettore, molto potente, per produrre immagini sopra il murales. Il risultato è uno show musicale e visivo che esalta il murales ed è sicuramente uno degli spettacoli che ha unito maggiormente tecnologia e mondo del writing. Il titolo di questo evento è “Sofles Graffiti Mapped” e potete ritrovare il video sul blog ufficiale di Ironlak.

Fonti: www.sofles.com , blog.ironlak.com, https://www.widewalls.ch/artist/sofles/


Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...